Cronaca Foligno

Paga l'albergo con la carta rubata da un'auto in sosta: 25enne finisce ai domiciliari

Arrestato in flagranza di reato, l'uomo ha violato più volte l'obbligo quotidiano di firma presso il Commissariato di Polizia di Foligno e il giudice ha così stabilito l'aggravamento della misura cautelare

Dopo essere stato arrestato in flagranza di reato, ha violato più volte l'obbligo di firma ed è finito così ai domiciliari. È successo a Foligno, dove gli agenti del locale commissariato di Polizia hanno dato esecuzione all'aggravamento della misura cautelare stabilita dal Tribunale di Spoleto nei confronti di un 25enne italiano (già noto alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio) che nel mese di luglio era stato sorpreso a pagare il conto in un albergo folignate con una carta di credito rubata poco prima da un'auto in sosta.

In relazione a quell’episodio, l’arresto in flagranza era stato convalidato e il giovane era stato sottoposto all’obbligo di quotidiana presentazione presso il Commissariato di Foligno, che ha poi segnalato alla procura spoletina le numerosi violazioni di tale misura. A questo punto il pubblico ministero titolare del fascicolo ha subito chiesto - ed ottenuto - un aggravamento della misura cautelare. Gli agenti hanno così localizzato l'uomo che, una volta rintracciato, è stato immediatamente sottoposto agli arresti domiciliari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paga l'albergo con la carta rubata da un'auto in sosta: 25enne finisce ai domiciliari

PerugiaToday è in caricamento