menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza: strade, stazioni e aeroporto, i controlli della Polizia su viaggiatori e merci

La Stradale taglia 30mila punti alle patenti degli automobilisti: sanzioni quasi tutte elevate per droga o alcol alla guida. Arrestati cinque viaggiatori senza biglietto per aggressione ai controllori

Viabilità e trasporti, ferroviaria e aerei, al centro dell’attività della Polizia stradale, della ferroviaria e di quella di frontiera.

La Stradale ha denunciato 146 persone, eseguito 14 arresti e effettuato numerosi fermi amministrativi e sequestri di veicoli rinvenuti quali oggetto di furto.

Sono state impiegate 4.637 pattuglie per la vigilanza stradale, che hanno prodotto 19.301 contestazioni di violazioni al Codice della strada, per la maggior parte per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e in stato di alterazione psico-fisica.

Sono stati rilevati 871 incidenti stradali, 257 con feriti e 5 mortali. Sono state altresì ritirate 368 patenti di guida per un totale di 30.781 punti decurtati e il sequestro di 9 veicoli e di 4 documenti di circolazione.

In ambito info-investigativo, si segnalano due importantissime operazioni che hanno permesso rispettivamente di recuperare 750 orologi con marchi contraffatti e sottoporre a fermo di polizia giudiziaria e relativa carcerazione di due persone di origine polacca per ipotesi di reato di contraffazione e ricettazione

Recuperate numerose banconote contraffatte per un valore complessivo di 10.000 euro, rinvenute nelle disponibilità di un cittadino tunisino e di un italiano di seguito tratti in arresto per il reato di detenzione di monete false e per false generalità rese all’esito del controllo al pubblico ufficiale.

La Polizia ferroviaria ha identificato 12.681 persone, eseguito 5 arresti in flagranza di reato e denunciato 39 persone nell’ambito dei servizi di controllo delle stazioni e a bordo dei treni negli snodi principali di Perugia e di Foligno.

La Polizia di frontiera ha provveduto al controllo di sicurezza di 174.500 persone transitate dallo scalo aereo San Francesco di Perugia, di oltre 161.000 bagagli a mano e circa 102.000 bagagli da stiva ritenuti pacchi sospetti ed evidenziati da macchinari radiogeni.

Nel corso dell’attività svolta sono stati sequestrati 42 oggetti ritenuti non idonei all’imbarco e potenzialmente atti ad offendere. Durante le attività di controllo di frontiera è stato inibito l’espatrio a 17 persone per inidoneità dei documenti. Sono state arrestate 5 persone e 1 indagata in stato di libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento