Polizia ed Esercito fermano due irregolari con precedenti per droga: espulsi entrambi

Intervento congiunto della Squadra volante e dei militari di "Strade sicure" in via Settevalli

Polizia di Stato ed Esercito Italiano insieme per la sicurezza di Perugia. Accade in via Settevalli, dove personale della Squadra Volante è andato in ausilio ad una pattuglia dei militari impegnati in un controllo ad una persona.

Arrivati sul posto gli agenti hanno identificato due cittadini tunisini, il primo classe 1976 ed il secondo classe ’89, noti alle forze dell’ordine per l'assidua frequenza nelle zone di spaccio.

Il primo, irregolare sul territorio nazionale, con per i numerosi precedenti di polizia, risultava destinatario di un ordine del Questore di Perugia ed un divieto di dimora nel Comune di Perugia.

Anche il secondo, fermato mentre gli agenti identificavano il primo, è irregolare in Italia, con numerosi precedenti di polizia e inottemperante ad un ordine del Questore di lasciare l’Italia.

A carico di entrambi sono state avviate le pratiche di espulsione da parte dell’Ufficio Immigrazione. Il tunisino classe 1989 è già stato accompagnato presso il Centro di identificazione ed espulsione di Torino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento