rotate-mobile
Cronaca

Sicurezza, presentato Odg del Pdl: "Più vigili per le strade"

Presentato l'ordine del giorno del Pdl in consiglio Comunale sulla riorganizzazione della polizia municipale a Perugia, portando più uomini sulle strade e meno sugli uffici

Via i vigili dagli uffici, più uomini a pattugliare le strade e risorse aggiuntive per potenziare il controllo del territorio. Bisogna riformare anche l’organizzazione della Polizia Municipale per rispondere alle esigenze di una città che è cambiata e che ha bisogno di sicurezza.

Come promesso il PdL mette nero su bianco quanto annunciato nella conferenza stampa di mercoledì scorso e declina alcune proposte per rendere operativo il documento – quadro in tema di Polizia municipale votato all’unanimità lunedì scorso dal Consiglio comunale.

Ne esce valorizzato il ruolo della Polizia Municipale. Infatti, in attesa della legge nazionale sulla Polizia locale, spiegano dal gruppo comunale, occorre ripensare ruolo e organizzazione dei Vigili urbani: più attivi sul fronte del controllo del territorio.

Si chiede di ridurre i compiti strettamente amministrativi e di ufficio a favore di quelli più operativi, così come si avanza l’idea di potenziare la presenza sui territori, ripristinando il vigile di quartiere ed utilizzando le sedi delle ex Circoscrizioni come presidi di prossimità.

A questo si deve aggiungere un ruolo potenziato in termini di controllo di residenze e presenze e di ascolto delle segnalazioni dei cittadini, oltre a più stringenti controlli abitativi e nei locali a rischio.

“Fermo restando il ruolo imprescindibile delle Forze dell’ordine nella repressione del crimine – sottolinea ancora il gruppo pidiellino di Palazzo dei Priori – crediamo che l’Amministrazione comunale possa fornire un utile contributo soprattutto alla sorveglianza del territorio, fornendo alle forze dell’ordine un utile contributo in termini di informazioni e  segnalazioni, partecipando nel contempo al contrasto del degrado urbano che è “lo scenario” in cui trova più fertilità chi vuole delinquere”.

Ma anche più risorse economiche da stanziare su questo capitolo (assunzioni, dotazioni strumentali e fondi aggiuntivi per gli straordinari e per la formazione). Oltre a ciò si ipotizza di costituire un “Ufficio di segnalazione” per le persone prive di documenti di riconoscimento per i confronti AFIS e per accrescere le informazioni a supporto delle attività proprie e degli altri Enti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, presentato Odg del Pdl: "Più vigili per le strade"

PerugiaToday è in caricamento