Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Fontivegge, vede i poliziotti e tenta di fuggire: preso e rimpatriato

L'uomo era destinatario di un Daspo urbano per i numerosi precedenti di polizia fra i quali reati a sfondo sessuale anche a carico di minori, furti, molestie e porto di oggetti atti ad offendere

Si aggirava per Fontivegge pur essendo destinatario di un Daspo urbano che non gli consentiva di tornare a Perugia e quando ha incrociato la Polizia ha provato a fuggire, inutilmente.

Agenti del Reparto Prevenzione Crimine Umbria – Marche durante un servizio di controllo del territorio nella zona della stazione di Fontivegge, nel corso dei controlli proprio in piazza Vittorio Veneto hanno notato un uomo che cercava di eludere i controlli, allontanandosi dalla piazza.

Una volta fermato dagli agenti l’uomo veniva identificato come un cittadino comunitario di origini rumene, classe 1993 gravato da numerosissimi precedenti di Polizia fra i quali reati di matrice sessuale anche a carico di minori, furti, molestie e porto di oggetti atti ad offendere.

L’approfondimento del controllo ha permesso agli uomini del Reparto Prevenzione Crimine Umbria – Marche, diretto dal vice questore aggiunto Maria Rosaria De Luca, di rilevare che a carico dell’uomo risultava in atto un allontanamento disposto dal Prefetto di Perugia per motivi di pubblica sicurezza.

Immediata l'attivazione dell’Ufficio Immigrazione della Questura per l’accompagnamento presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Bari al fine di dare seguito al suo “allontanamento comunitario per motivi di ordine pubblico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontivegge, vede i poliziotti e tenta di fuggire: preso e rimpatriato

PerugiaToday è in caricamento