Fontivegge e centro storico, pugno di ferro del Questore: 19 'cacciati' da Perugia in un solo mese

Dai bivacchi alla stazione agli ubriachi in centro storico, stretta nelle zone 'calde' della città

Ubriachi molesti, bivacchi, atti osceni e interruzioni dei servizi pubblici. Scatta il pugno di ferro del nuovo Questore, Antonio Sbordone: in 19 'cacciati' dalla città nell'ultimo mese dopo la stretta e i controlli serrati nelle zone più 'calde' di Perugia. I diciannove cittadini extracomunitari sono stati allontanati dal centro storico e dalla zona di Fontivegge. Per loro è scattato l'allontanamento.

In quattro sono stati beccati nell'acropoli - in piazza IV Novembre e piazza Danti - per ubriachezza molesta e bivacco e in quindici a Fontivegge tra la stazione, piazza del Bacio e Piazza Vittorio Veneto per interruzione di pubblico servizio, bivacco e atti contrari alla decenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento