rotate-mobile
Cronaca

Si finge donna sui social per ritrovare la ex e poi la perseguita, processato

Lei era fuggita, ma lui l'ha ritrovata e ha iniziato a seguirla, telefonarle e ha tentato di entrare in casa per convincerla a tornare insieme

Lei era in fuga, voleva lasciare quell’amore malato e geloso. Lui non si dava pace e per rintracciarla, dopo la sparizione, aveva creato un profilo social fingendosi donna e aveva stretto amicizia con la ex.

Quando si era presentato sotto casa della donna, però, aveva scoperto che lei aveva iniziato una relazione con un’altra persona e aveva iniziato a perseguitare entrambi.

Per questo motivo un aretino di 50 anni è finito sotto processo per stalking e molestie.

Secondo la ricostruzione fornita in querela dalla donna, l’ex era molto geloso, non le permetteva di uscire con le amiche e la controllava quando andava al lavoro. Più volte aveva tentato di scappare, ma non c’era mai riuscita.

Un giorno grazie all’aiuto di un amico, lo stesso con il quale avrebbe intrapreso una relazione, era riuscita a raccogliere le sue cose e scappare in Umbria.

L’ex convivente non aveva accettato la fine della relazione e si era messo in cerca della donna contattando tutte le conoscenze in comune, ma senza successo.

Poi aveva avuto l’idea di creare un profilo social fingendosi donna e connazionale della ex. Con un paziente lavoro di “mi piace” e commenti sotto le foto della donna era riuscito a diventarne amico e capire dove risiedesse. Così le aveva dato un appuntamento per condividere un caffè in compagnia di un’amica e connazionale.

All’appuntamento, però, la ex si era trovata di fronte l’uomo ed era fuggita a casa. Ormai era stata scoperta e nei giorni seguenti aveva sempre trovato l’uomo ad attenderla oppure davanti alla porta di casa, con un mazzo di rose, e con l’intenzione di entrare nell’appartamento.

I testimoni hanno ricostruito anche una lunga serie di messaggio in chat o sms ad amici e conoscenti per cercare di convincere la donna a tornare insieme, con promesse che non sarebbe stato più geloso, che l’avrebbe fatta uscire con le amiche, che avrebbe trovato anche un lavoro alla sorella.

Nel frattempo, però, avrebbe continuato a molestare e infastidire la ex e il suo nuovo compagno. Finché non è stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge donna sui social per ritrovare la ex e poi la perseguita, processato

PerugiaToday è in caricamento