menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mafia Nigeriana a Perugia, condanne durissime per gli "untori" della droga: 17 anni ai capi

Nonostante il rito abbreviato la maggior parte dei vertici ha subito condanne pesantissime. Tutto merito della Squadra Mobile di Perugia che ha intercettato i criminali specializzati nel reclutare corrieri della droga

Condanne esemplari inflitte alla mafia nigeriana che la Squadra Mobile di Perugia ha scoperto ed ha "inseguito" anche oltre i confini nazionali. Gli agenti della Questura sono stati i protagonisti di "Turn Over" una inchiesta internazionale sullo spaccio di sostanze stupefacenti. Nonostante il rito abbreviato la maggior parte dei vertici ha subito condanne pesantissime: si va dai 16 anni ed otto mesi; passando per i 14 anni di carcere fino ad arrivare ad una pena minima di 4 anni e sei mesi.

In particolare, il gruppo gestiva un importante traffico di stupefacente destinato a varie regioni Italiane (Umbria, Lazio, Marche, Campania, Toscana, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte), i cui referenti risiedevano, rispettivamente, a Perugia, Milano, Roma, Caserta, Bologna, Firenze, Reggio Emilia, Modena e Padova.

L’indagine, avviata dalla I° Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile di Perugia, ha visto il decisivo coinvolgimento sin dalle battute iniziali del Servizio Centrale Operativo (SCO) della Polizia di Stato, che ha direttamente coordinato tutte le varie fasi della stessa, con l’ausilio della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga (DCSA) per i profili internazionali. 

I riscontri alle numerosissime telefonate intercettate sono stati eccezionali, avendo gli investigatori seguito in tempo reale numerosi viaggi, con altrettanti arresti, dei corrieri che trasportavano in corpo anche 100 ovuli a volta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento