Cronaca

Il fondo è melmoso e la zona impervia: brutta caduta per un escursionista lungo il sentiero Francescano

L'escursionista è stato soccorso dagli uomini del Sasu e affidato alle cure del 118, che lo hanno trasportato all'ospedale di Gubbio

Brutta avventura per un escursionista di 68 anni, originario di Sesto Calende, caduto rovinosamente a terra mentre stava percorrendo il sentiero Francescano in zona Sambuco, a Valfabbrica. L’uomo, a causa del fondo melmoso, in una zona particolarmente impervia, è scivolato, riportando un trauma alla caviglia.

E’ stata la centrale operativa del 118, poco dopo le 15 di ieri, mercoledì 9 maggio, ad allertare il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria, intervenuto con due squadre provenienti da Perugia e da Spoleto. Insieme ai sanitari del 118, gli uomini del Sasu hanno stabilizzato l’infortunato, che è stato poi caricato sulla speciale barella portantina e trasportato a spalla fino all’ambulanza che lo ha condotto all’ospedale di Gubbio. L’intervento è durato oltre due ore, a causa delle condizioni meteo ostili e del terreno reso viscido dalle piogge, che ha costretto i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico ad utilizzare più volte le corde per agevolare il recupero in una zona già impervia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fondo è melmoso e la zona impervia: brutta caduta per un escursionista lungo il sentiero Francescano

PerugiaToday è in caricamento