Quando c'è da multare destra e sinistra sono uguali: altro semaforo-poliziotto a Perugia

Cambiano le giunte, si ripetono polemiche in serie con tanto di ricorsi (spesso a svantaggio del Comune), si fanno promesse elettorali (difficilmente mantenute) ma alla fine le ricette anche in fatto di controllo sulle strade sono sempre le stesse. Quando c'è da multare per fare cassa - i bilanci di previsione su questa voce... parlano chiaro... bisogna incassare la cifra astabilita, costi quel che costi - destra, centro e sinistra non si differenziano, non fanno sforzi di fantasia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E allora giù con nuove telecamere che vengono ben piazzate ai varchi della città oppure direttamente ai semafori (vi ricordate gli amorevoli T-Red... dove il giallo durava un secondo?). La Giunta Romizi, per non fare un torto alle passate giunte rosse Locchi e Boccali, ha deciso di ampliare "per il supremo bene e tutela dei pedoni e degli automobilisti" il sistema di controllo agli incroci: ed ecco dunque che il Comando di Polizia Municipale di Perugia comunica "che da lunedì 17 ottobre sarà attivo il sistema di rilevamento delle violazioni del passaggio con il rosso posto all’intersezione semaforica Via della Madonna Alta / Via Baracca". Automobilisti avvisati, mezzi salvati! 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

Torna su
PerugiaToday è in caricamento