menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aiuole invase e "sfregiate", segnali stradali divelti, la distrazione degli automobilisti diventa distruzione

Basta farsi un  giretto per verificare questi danni, grandi o piccoli. I lettori ce ne segnalano due recenti. Il primo è in via Innamorati, all’Elce, dove alcuni archetti sono stati divelti

Non si capisce perché – o forse sì – i danni a segnali e annessi stradali avvengono regolarmente nel fine settimana e a tarda ora. La città offre un vasto campionario di archetti eradicati, aiuole invase e sfregiate, segnali divelti o piegati. E i responsabili? Se la vettura ancora “cammina”, spesso se la svignano e non è possibile intercettarli.

Basta farsi un  giretto per verificare questi danni, grandi o piccoli. I lettori ce ne segnalano due recenti. Il primo è in via Innamorati, all’Elce, dove alcuni archetti sono stati divelti, malgrado la base fosse robustamente incementata tra l’asfalto della strada e il marciapiedi (la foto ci è stata inviata in ripresa notturna).

Il secondo intoppo è in via del Maneggio, a fianco di Palazzo Gallenga. Pare che un mezzo abbia sfiorato uno dei paletti a protezione dei pedoni, pizzicando poi la centralina che porta ancora i segni visibili e che risulta incerottata da nastro bianco-rosso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento