menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edifici che cadono a pezzi, in arrivo 200mila euro per mettere a nuovo le scuole

I lavori di adeguamento sono considerati tra quelli che la Provincia di Perugia ha classificato come più urgenti e prioritari e che la Regione Umbria ha inserito nei piani triennali di edilizia scolastica

Lavori per oltre 200mila euro a favore dei licei di Spoleto. Si tratta di interventi che hanno lo scopo di adeguare alla normativa di prevenzione incendi gli edifici che ospitano  il Liceo Classico “Pontano-Sansi” e il Liceo Scientifico “A. Volta”. 

I lavori di adeguamento sono considerati tra quelli che la Provincia di Perugia ha classificato come più urgenti e prioritari e che la Regione Umbria ha inserito nei piani triennali di edilizia scolastica da trasmettere entro il 30 di questo mese al Miur, il Ministero dell'Istruzione. Le risorse, che verranno erogate entro il mese di giugno, sono quelle messe a disposizione dalla Legge Carrozza del 2013 che prevede particolari sovvenzioni a favore dell’edilizia scolastica per interventi di adeguamento alle norme antincendio e di sicurezza. 

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente del Consiglio comunale e Consigliere provinciale Giampiero Panfili “perché si tratta di un atto importante di fronte ad interventi e misure che sono necessarie, non più procrastinabili – ha detto Panfili. Per troppo tempo infatti i nostri istituti superiori hanno sofferto criticità legate proprio al mancato adeguamento alle normative antincendio e più in generale agli standard di sicurezza”.

“Tra gli interventi contenuti nel documento dei Piani Triennali di Edilizia Scolastica, che verrà posto all’attenzione del Ministero – continua Panfili - rientra anche la richiesta di finanziamento per la realizzazione della palestra scolastica dell’Istituto Alberghiero.  Un segnale importante che ci fa ben sperare per il futuro dell’istituto e che ci consente di intravedere finalmente la risoluzione di un problema annoso cha ha penalizzato per anni l’offerta scolastica di una delle eccellenze didattico-formative del nostro territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento