Cronaca

Scuola giornalismo Rai a Perugia, Socci si dimette dopo lo scivolone del tweet anti-Bergoglio

Il giornalista-scrittore ricopriva l'incarico di direttore. Ecco come è andata

Il giornalista e scrittore Antonio Socci non è più il direttore della Scuola di giornalismo Rai di Perugia. Si è dimesso, come riportato dalle agenzie nazionali, dall'incarico che stava ricoprendo anche se in regime di prorogatio dopo la scadenza del mandato triennale. Le dimissioni sono legate ad un tweet di Socci sul Papa per via delle chiese chiuse ai tempi del Covid. Parole dure ma per le quali il giornalista aveva chiesto scusa direttamente a Bergoglio.

LE ACCUSE E SCUSE - "Bergoglio corre in soccorso a Conte e si conferma il solito traditore asservito al potere", diceva il tweet di Socci, parole che subito avevano alzato polemiche e spinto il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti della Toscana ad annunciare l'intento di presentare un esposto al Consiglio di disciplina. Lo stesso Socci era poi tornato sull'argomento scrivendo ancora su Twitter, ma questa volta dicendo "ho usato toni e parole sbagliate di cui mi scuso, anzitutto con Papa Bergoglio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola giornalismo Rai a Perugia, Socci si dimette dopo lo scivolone del tweet anti-Bergoglio

PerugiaToday è in caricamento