menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due scosse sismiche registrate in provincia di Perugia: torna a tremare l'Alta Umbria

L'Istituto nazionale Ingv ha registrato un ritorno di attività sismica, dopo un periodo di relativa stabilità, in uno dei bacini più ballerini dell'Umbria: ovvero l'area di Gubbio-Gualdo-Pietralunga. Non ci sono danni a strutture

Due scosse di terremoto sono state rilevate in Provincia di Perugia nel pomeriggio di oggi (18 luglio). L'Istituto nazionale ha intercettato una ripresa sismica - non allarmante - nel bacino più instabile della nostra regione da un anno e mezzo a questa parte: stiamo parlando dell'Alta Umbria. In particolare la zona di Gubbio-Gualdo-Pietralunga. La scossa più importante e avvertita da una parte della popolazione è avvenuta intorno alle 16.14: la magnitudo rilevata è stata 2.7 mentre la profondità del movimento sismico è stata localizzata a 7,7 chilometri. Non risulta nessun danno a strutture. La scossa è stata preceduta da un'altra di minor intensità ma che ha comunque ha superato la soglia di attenzione dei 2 di magnitudo. Il fatto è avvenuto alle 14.40 e la profondità è stata 8,8 chilometri. Anche in questo caso nessun problema per la popolazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento