menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, geologi individuano nuova allarmante spaccatura: la piana di Castelluccio si abbassa

Un gruppo di geologi ha scoperto una importante spaccatura in corrispondenza dei Colli Alti e Bassi della Piana di Castelluccio, causata dal forte terremoto di domenica 30 ottobre

Il terremoto di magnitudo 6.5, che ieri mattina ha colpito con la sua furia cieca il Centro Italia, ha prodotto conseguenze su molti paesi tra Umbria e Marche. In particolare, a seguito del sisma, sul Monte Porche si è creata una spaccatura. 

Alcuni geologi,  partiti ieri per studiare gli effetti del sisma sulla Valnerina, hanno fatto un’altra, impressionante scoperta: in corrispondenza dei “Colli Alti e Bassi”della Piana di Castelluccio, hanno rilevato una frattura “cosismica”, con quasi un metro di spostamento. Le indagini, effettuate su una faglia, hanno quindi portato a conoscenza di questa nuova “rottura” sulla montagna. Le foto, sono state pubblicate sulla pagina facebook geologi.it 

Secondo gli esperti potrebbe essere l’indizio di un ulteriore abbassamento della Piana di Castelluccio.A seguito del terremoto del 24 agosto, la mappa della deformazione del terreno ottenuta dai dati COSMO-SkyMed  aveva evidenziato un abbassamento medio della Piana superiore ai 16 cm cui si aggiunge una deformazione localizzata legata ad un fenomeno di instabilità del fianco occidentale del Monte Vettore, antistante l’abitato di Castelluccio.  Lo stesso Monte Vettore è interessato da un abbassamento della dorsale occidentale e da discontinue ma estese fratture longitudinali legate alla attività sismica, che si rinvengono per diversi km.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento