Frana a Scheggia, spettacolare intervento all'acquedotto danneggiato, in azione task-force di Umbra Acque

Il ripristino dell’acquedotto a servizio del centro abitato è stata una vera e propri impresa

Spettacolare intervento del personale operativo di Umbra Acque per il ripristino dell’acquedotto a servizio di alcuni centri abitati di Scheggia e Pascelupo, danneggiato da una frana in loc. Val di Raniera. Il personale di Umbra Acque, supportato in tutte le attività da una ditta specializzata in soccorso industriale, ha provveduto, anche attraverso una discesa controllata con corde su una scarpata, alla posa di una tubazione in corrispondenza del cono di frana, ripristinando in poche ore il regolare servizio idrico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La condotta, posta in modo provvisorio, verrà definitivamente sistemata appena messa in sicurezza l’area interessata dalla frana.  Per il controllo delle attività e per ridurre al minimo i rischi, Umbra Acque ha fatto ricorso anche ad un drone con riprese dall’alto di tutte le operazioni ed è stata supportata dal Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) che, sorvegliando e monitorando per tutta la durata dell’intervento la parete rocciosa, ha fornito un prezioso ed importante contributo.
Un esempio di professionalità ed efficacia del personale di Umbra Acque che ha partecipato all’intervento in condizioni di obiettiva difficoltà e disagio per ripristinare tempestivamente il servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento