Sant'Anna, grazie alle segnalazioni dei residenti due spacciatori finiscono in manette

Arrestati dai carabinieri di Perugia. Uno dei due dovrà rispondere anche di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

“Due ragazzi stranieri stanno spacciando nei pressi della Stazione ferroviaria di Sant’Anna”. Una segnalazione anonima giunta ai carabinieri di Perugia, ha permesso così di intervenire rapidamente e arrestare due spacciatori.

E così i militari delle Stazioni di Perugia e Perugia Fortebraccio, nel corso di un mirato servizio finalizzato al contrasto del traffico di droga nelle zone della città considerate più a rischio, grazie anche alla fattiva collaborazione di alcuni residenti che hanno segnalato al 112 anomali “movimenti” di giovani tossicodipendenti, hanno tratto in arresto due cittadini tunisini, entrambi con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due sono stati “beccati”mentre erano intenti a contabilizzare i guadagni della loro “fiorente” attività.  Alla vista dei militari però hanno tentato di darsi alla fuga in direzioni opposte, sperando di farla franca e ignari del fatto che le pattuglie avevano già bloccato ogni percorso.

Mentre uno dei fuggitivi si è arreso all’evidenza, consegnandosi spontaneamente,  l’altro si è scaraventato contro i militari che gli sbarravano il passaggio. A seguito della colluttazione, i militari sono rimasti feriti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione ha dato esito positivo: uno aveva in tasca  un grammo cocaina, tre telefoni cellulari 1.103,00 euro in contanti mentre l’altro è stato ritrovato con 14 grammi circa di eroina, 12 stecche di hashish del peso di 25 grammi e 82,00 euro. Entrambi sono finiti carcere per spaccio. Per lo straniero che ha aggredito i militari nel tentare la fuga l’accusa è anche di lesioni, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento