San Martino e San Sisto, retta doppia per attività pomeridiane

Un costo molto più alto di tutti gli altri plessi per le attività extrascolastiche. La denuncia dell'Udc: famiglie pagano anche per il riscaldamento dei locali non utilizzati

L'Udc si schiera al fianco dei genitori di San Martino in Colle e San Sisto. Il capogruppo Mauro Cozzari ha interrogato la Giunta comunale riguardo la causa degli aumenti delle rette pagate dalle famiglie per le attività extrascolastiche.

L'associazione che si occupa dell'organizzazione di dette attività, infatti, riporta di aver dovuto addirittura raddoppiare il canone mensile di tutti i bambini e indica come causa di questa difficile decisione la richiesta, da parte dell'Amministrazione, del pagamento delle spese di riscaldamento dell'intero immobile e non della sola quota parte relativa ai locali realmente utilizzati.

Il consigliere Cozzari ha pertanto richiesto chiarimenti anche alla luce della decisione, presa in Commissione IV, che prevedeva che gli aumenti delle rette per le attività extrascolastiche non superassero la cifra di € 1,50 per ogni bambino al giorno, qualora detti aumenti fossero conseguenza esclusivamente dell'applicazione della D.G.C. n. 548 del 29/12/2011 (criteri per la concessione in uso di locali scolastici di proprietà comunale in orario extra-scolastico).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento