Nuovo Baby Pit Stop a San Sisto: in farmacia uno spazio per allattare e cambiare pannolini

Iniziativa di Unicef Italia, Comune di Perugia e Afas con il sostegno di Bcc Umbria. Alle neo mamme anche i consigli dei farmacisti per una giusta crescita del piccolo

Grazie all’intesa tra Unicef Italia, Comune di Perugia e Afas (Azienda speciale farmacie del Comune di Perugia) e al fondamentale contributo economico fornito dalla Bcc Umbria Credito cooperativo, venerdì è ufficialmente attiva la quinta ‘area di sosta’ della regione, la seconda della città di Perugia. 

Il nuovo Baby pit stop ha trovato posto ed è già attivo nel quartiere di San Sisto, all’interno della farmacia Afas numero 2, in via Pergolesi 121/c. “Dall’istituzione della banca a luglio – ha commentato il presidente di Bcc Umbria Giovagnola –, è il primo intervento di una certa consistenza. Un cofinanziamento importante che abbiamo, però, elargito con convinzione perché condividiamo in pieno le finalità del progetto: prestare attenzione a quella che dovrebbe essere la maggiore risorsa di una comunità, i bambini. D’altronde, intervenire ed essere vicini alle esigenze del territorio fa parte del dna delle banche di credito cooperativo”. 

La città che cambia: Perugia a misura di mamma, ecco il nuovo Baby Pit-Stop alla Pallotta

Ai Baby pit stop già presenti, nei prossimi mesi se ne aggiungeranno altri a Perugia e Città della Pieve. Nello spazio riservato nella farmacia Afas 2 di San Sisto i genitori troveranno una comoda sedia, un fasciatoio per il cambio del bambino e opuscoli informativi. Avranno anche il supporto di farmacisti appositamente formati che forniranno consigli sull’allattamento e, più in generale, sulla delicatissima prima fase di vita del bambino. Al suo interno non ci possono, invece, essere pubblicità di latte artificiale, pappe, biberon e tettarelle. 

“Essendo un’azienda sociale – ha spiegato Puletti –, Afas ha l’obiettivo di aprire le sue farmacie alla cittadinanza e far sì che diventino punto di riferimento per le comunità. Noi possiamo contribuire a promuovere l’allattamento materno e la cura della prima fase di vita del bambino con un’assistenza specialistica importante, supportata dalla dottoressa Fiandra e dal dottor Mario Cirulli”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento