rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Incensurato ma povero, obbligato dal figlio a rubare scarpe di marca

Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio in due diversi centri commerciali. In manette è finito un 50enne senza precedenti penali. L'incredibile storia

Ha prima rubato un paio di scarpe indossandole e riuscendo a fuggire da un centro commerciale senza essere preso dalla sicurezza (nel camerino aveva lasciato quelle sue malandate). Ma una volta mostrate al figlio si è sentito dire: "Ma non è questa la marca che volevo: io voglio un paio di sneakers".

Il padre a quel punto è entrato in azione, con lo stesso metodo, in un noto grande magazzino di San Sisto, dove il personale addetto alla vigilanza, grazie al sistema elettronico “antitaccheggio”, lo ha fermato e consegnato direttamente agli agenti della Volante. Il doppio furto è stato consumato da un uomo di 51 anni che, a suo dire, sarebbe stato costretto a farlo dal figlio minorenne.

Il primo furto era stato commesso ad Ellera di Corciano.  Il 50enne, pur trattandosi di un soggetto incensurato e certamente con gravi problemi economici come verificato dalla Questura, è stato arrestato in flagranza di reato e la Polizia, d’intesa con il Pubblico Ministero, lo ha trasferito in una delle camere di sicurezza della Questura in attesa del successivo giudizio con rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incensurato ma povero, obbligato dal figlio a rubare scarpe di marca

PerugiaToday è in caricamento