menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Femminicidio e suicidio a San Giustino, le vittime sono: Alexandra Buffetti e Christian Rigucci

I corpi ritrovati dai Carabinieri e dai sanitari del 118 hanno un nome ufficiale. Si tratta di due giovani molto conosciuti in città e che non hanno mai avuto litigi sfociati in denunce per stalking

Alexandra Buffetti e Christian Rigucci sono i due gioni di 26 e 28 anni ritrovati privi di vita nell'appartamento della giovane alla periferia di San Giustino. Alexandra lavorava come cameriera in diversi locali della zona e aveva deciso di interrompere la storia d'amore con Christian due o tre mesi fa. Christian invece non lavorava, era disoccupato, e in passato aveva svolto da volontario il servizio militario. I due, secondo gli amici, erano persone tranquille e conosciute in città: in particolare per Christian non ci sono espisodi di violenza o atti di ira contro la giovane.

La conferma arriva anche direttamente dalle forze dell'ordine: non c'è nessun precedente o denuncia per stalking per il 28enne. E' emerso però che l'ex militare aveva acquistato da poco l'arma del delitto: la calibro 21 era per uso sportivo come accertato dal porto d'armi rilasciato. E' sempre più forte l'ipotesi che l'omicidio e suicidio sia stato premeditato da tempo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento