menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Femminicidio, il vescovo Cancian: "il problema cruciale è educativo-formativo"

Arrivano le prime parole del vescovo di Città di Castello mons. Domenico Cancian, intervistato da 'Umbria Radio' sui fatti terribili accaduti nella notte a San Giustino: "Dobbiamo riflettere e capire come prevenire queste tragedie"

"E' un fatto gravissimo che ci interroga su come noi possiamo essere attenti e cercare possibilmente di prevenire cose del genere che ci lasciano sbalorditi". Questo il primo commento del vescovo della Diocesi di Città di Castello, mons. Domenico Cancian, intervistato da 'Umbria Radio' nel pomeriggio di oggi (15 ottobre) sul tragico omicidio-suicidio avvenuto la notte scorsa a San Giustino, uno dei comuni della diocesi tifernate.

"La violenza di questo tipo - ha proseguito mons. Cancian - fa molto pensare sia dal punto di vista civile e tanto più dal punto di vista religioso, perché sicuramente è un'ennesima conferma che il problema educativo-formativo è fondamentale, a partire da come noi ci poniamo di fronte ai giovani, ai ragazzi e quali messaggi mandiamo. E' quello che i vescovi italiani stanno dicendo da qualche anno: il problema principale, davvero cruciale, è educativo-formativo e in questo caso riguarda i sentimenti e le relazioni affettive".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento