menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perseguita la moglie, 47enne arrestato: beccato mentre la pedina in auto

Pochi giorni fa, un cittadino italiano 47enne, residente in Alto Tevere, è stato arrestato in flagranza dai carabinieri di San Giustino per atti persecutori nei confronti della coniuge con la quale è, di fatto, separato

Perseguita senza sosta la moglie. Pochi giorni fa, un cittadino italiano 47enne, residente in Alto Tevere, è stato arrestato in flagranza dai carabinieri di San Giustino per atti persecutori nei confronti della coniuge con la quale è, di fatto, separato.


Nelle ultime tre settimane, spiegano i militari, “la moglie aveva formalizzato una serie di denunce-querele nei confronti del coniuge, individuato quale autore di diversi danneggiamenti di oggetti e mezzi di sua proprietà, nonché di essere stata più volte oggetto di pedinamento e di offese personali”. I carabinieri, spiega ancora la nota, hanno anche cercato di far riappacificare i due, senza ottenere nulla.

Nel pomeriggio di lunedì 12 dicembre la donna si è accorta di essere seguita da un’auto e ha chiamato i carabinieri. I militari hanno bloccato la vettura e stanato l'ex convivente. Arrestato in flagranza per il reato di atti persecutori nei confronti del presunto stalker.

Al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria l’arrestato è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari. Successivamente, in sede di udienza di convalida, il Gip del Tribunale di Perugia ha disposto nei confronti dell'uomo la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento