menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concerti gratuiti a numero chiuso: il dispositivo funziona, in 2800 a San Francesco al Prato

Questura: "Il dispositivo di sicurezza ha permesso, con un meccanismo di blocchi temporanei per consentire l’alternanza delle presenze in piazza, agli spettatori di assistere allo spettacolo senza criticità"

Hanno funzionato alla perfezione i dispositivi di sicurezza - sia per l'antiterrorismo che dopo i fatti drammatici di Torino - per il grande evento dei concerti dell'Umbria che Spacca a San Francesco al Prato.  L'importanze affluenza di pubblico, 2800 le presenze registrate, è stata disciplinata con due varchi in via dei priori che hanno consentito di evitare il sovraffollamento. Per il deflusso, invece, è stato predisposto un varco in via della Sposa.

Il dispositivo di sicurezza, che verrà replicato per la serata odierna, ha permesso, con un meccanismo di blocchi temporanei per consentire l’alternanza delle presenze in piazza, agli spettatori di assistere allo spettacolo senza criticità. I servizi di viabilità della Polizia Municipale hanno garantito l’ingresso nella zona dei residenti, rimanendo interdetto il traffico agli altri veicoli.

Sono state in tal modo superate le problematiche che si erano registrate in occasione della prima serata tenutasi al 110 Cafè quando, nel momento di massimo afflusso, oltre 500 persone si erano assembrate agli ingressi con l’intenzione di entrare sebbene la capienza del locale fosse già esaurita. Ciò aveva reso necessario, per gestire la situazione, rinforzare d’urgenza il dispositivo delle forze dell’ordine presente e disciplinare il traffico veicolare in via Pascoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento