Cronaca

Salmonella, tre quintali di salsicce prodotte in Umbria ritirate dai supermercati

Il Ministero della salute ha diffuso l’avviso di richiamo di un lotto di salsiccia secca di Siena del Salumificio Ciliani per "presenza di Salmonella"

"Salmonella". Il Ministero della salute ha diffuso l’avviso di richiamo di un lotto di salsiccia secca di Siena del Salumificio Ciliani per "presenza di Salmonella". Si tratta del prodotto dal numero di lotto 01131118 con la data di scadenza 23/05/2019.

La salsiccia secca è stata prodotta dal Salumificio Ciliani Srl, nello stabilimento di via del Paradiso 35, a Savelli di Norcia, in provincia di Perugia (marchio di identificazione IT 9-1949/L CE).

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare il prodotto segnalato e di riportarlo presso il punto vendita d’acquisto. 

Il salumificio, con un post su Facebook, tranquillizza i clienti: "Vogliamo tranquillizzare i Nostri clienti che il lotto in questione è stato tutto bloccato per la vendita e che stiamo attendendo le contro-analisi. In questi casi il Ministero della Salute,giustamente,ha obbligo di pubblicare la notizia su diversi social, in attesa di nuove informazioni ci scusiamo con tutti i nostri clienti per il problema arrecato, ma che, fortunatamente,non ha creato danni a persone o cose".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salmonella, tre quintali di salsicce prodotte in Umbria ritirate dai supermercati

PerugiaToday è in caricamento