menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sacche infette all’ospedale di Perugia, morirono tre pazienti: i risultati della perizia

Oggi la perizia sulle sacche infette all'ospedale di Perugia. Due farmaciste e due microbiologhe indagate

Battaglia a suon di perizia per la delicata vicenda delle sacche parenterali infette all’ospedale Santa Maria della Misericordia e che portarono, secondo l’Accusa, al decesso di tre pazienti a seguito di una grave forma di setticemia. Le indagini partirono nell’agosto del 2011 dopo che, in appena dieci giorni, tre pazienti morirono. A finire sotto la lente della procura due farmaciste e due dirigenti che non avrebbero comunicato tempestivamente la positività di alcuni pazienti alle analisi per la presenza del batterio Pantoea agglomerans che causa nell’uomo infezioni articolari, ossee o dei tessuti molli. Nei pazienti immunocompromessi invece causa infezioni di ferite, sepsi e infezioni urinarie.

Questa mattina, dinanzi al giudice Lidia Brutti, è stato ascoltato  in incidente probatorio l’esito della perizia sulle sacche effettuato dal collegio peritale (presieduto dal professore Mariano Cingolani) all’esito del quale non è emersa responsabilità circa i presunti ritardi delle due microbiologhe (difese dall’avvocato Marco Brusco e Lino Ciaccio e Simone Marchetti) nel comunicare la presenza del batterio. L'accusa che si configura nei loro confronti è di omissione di atti d'ufficio per non aver comunicato, secondo la tesi accusatoria, ai reparti del Santa Maria della Misericordia la presenze del batterio Pantoea agglomerans all'interno delle sacche.

Il contagio delle sacche, secondo la perizia, sarebbe avvenuto durante il confezionamento. Ora sarà da accertare se vi sia una responsabilità diretta delle farmaciste (difese dagli avvocati Francesco Falcinelli Michele Gambini)  Nuova udienza fissata al prossimo 7 novembre per le richieste del pm. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento