menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Saccheggia il frigo dello zio, ma il furto di yogurt degenera in rapina: nipote sotto processo

Il giovane è accusato di essere entrato in casa da una finestra, aver rubato yogurt, succo di frutto e 20 euro. Sorpreso dal parente l'avrebbe minacciato di morte

Saccheggia il frigorifero dello zio, ma il furto degenera in rapina e rischia fino a 20 anni di reclusione.

L’imputato, difeso dall’avvocato Simona Fratini, è finito a giudizio per aver sottratto “cinque barattoli di yogurt di marca …, di un bottiglia di kefir, di una bottiglia di succo di frutto marca …, dal frigorifero della cucina e di una banconota del valore di euro 20 che si trovava sopra il tavolo della cucina dell’abitazione dello zio”.

A questo punto entrano in gioco le aggravanti, in quanto l’imputato sarebbe entrato in casa dello zio “clandestinamente dalla finestra” e quando il parente lo aveva sorpreso, il giovane “adoperava minaccia e violenza consistite nell’affermare all’indirizzo dello zio” le frasi minacciose: “Lasciami andare o ti uccido”, accompagnando “la frase con uno spintonamento, mentre usciva definitivamente dall’abitazione, assicurandosi così il possesso delle cose e del denaro sottratto”.

Per questi comportamenti il giovane è finito davanti al giudice con l'accusa di rapina aggravata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento