Ruba in ospedale per sfamare i figli e procurare borse firmate alla moglie, preso dalla polizia

In tribunale l'uomo è stato accusato di una decina di colpi a danno di pazienti e personale sanitario. Sorpreso da una dottoressa mentre scassinava un armadietto

Ruba in ospedale a pazienti e personale medico e infermieristico. Quando viene scoperto si giustifica: mi servono soldi per dar da mangiare ai miei figli e per regalare borse firmate a mia moglie.

Protagonista un cittadino francese, da anni residente a Perugia, sorpreso da una dottoressa, nello spogliatoio del personale sanitario del Santa Maria della Misericordia, mentre con cacciavite e tronchesi cercava di aprire gli armadietti. Subito fermato dagli agenti del posto di Polizia dell’ospedale, è stato trovato in possesso di portafogli, borse, soldi e oggetti spariti dagli spogliatoi e dalle camere dei pazienti.

Dalle indagini svolte sono emersi una decina di colpi portati a termine, altrettanti quelli tentati, anche nei giorni precedenti all’episodio che ha portato all’arresto.

Tanti colpi che sono diventati due processi distinti: uno per i furti compiuti e attribuito all’uomo, ma senza la flagranza (per il quali ha patteggiato 3 anni e 8 mesi) e uno per i furti per i quali è stato colto in azione e arrestato (all’epoca il giudice convalidò l’arresto con la misura della detenzione in carcere).

Al giudice che ha chiesto all’imputato perché commetteva i furti, l’uomo ha risposto che doveva sfamare i figli e la moglie voleva sempre delle borse firmate. Quindi lui prendeva soldi e borsette. L'uomo è difeso dall'avvocato Cristina Zinci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento