rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Ruba il cellulare all'automobilista sceso per pagare il parcheggio: condannato

L'uomo aveva anche dato delle false generalità alle forze dell'ordine

Condannato a 6 mesi e 45 giorni di reclusione per il furto del cellulare a danno di un automobilista che stava uscendo da un parcheggio con l’auto. Assolto dall’aver data un nome falso alle forze dell’ordine.

L’imputato, un tunisino di 30 anni, difeso dall’avvocato Vincenzo Bochicchio, era accusato di essersi “impossessato di un telefono cellulare di proprietà” di un automobilista impegnato a parcheggiare la propria vettura.

Secondo la ricostruzione accusataria, l’imputato avrebbe commesso “il fatto con destrezza, approfittando della distrazione” del proprietario “sceso dal proprio veicolo per pagare il parcheggio”.

Inseguito e bloccato dalle forze dell’ordine aveva fornito un’identità fasulla, ma dagli accertamenti era emerso che aveva fornito almeno in altre 8 occasioni delle generalità inesistenti.

In tribunale il giudice lo ha assolto dalle false dichiarazioni, ma lo ha condannato per il furto del cellulare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba il cellulare all'automobilista sceso per pagare il parcheggio: condannato

PerugiaToday è in caricamento