rotate-mobile
Cronaca

Incendio Biondi Recuperi, analisi Arpa: i primi dati del monitoraggio della qualità dell’aria

Le prime analisi relative all’inquinamento dell’aria a seguito dell’incendio dell’impianto di trattamento rifiuti Biondi Recuperi Ecologia

L'Arpa ha elaborato i primi dati ambientali dopo la nube nera sprigionata dalla combustione dei rifiuti alla Biondi Recuperi di Ponte San Giovanni. I tecnici, al momento, hanno definito la situazione non preoccupante dato che i risultati "non evidenziano valori anomali". Nello specifico il mezzo mobile per il monitoraggio della qualità dell’aria, posizionato dai tecnici dell’Agenzia in prossimità del rogo, ha misurato valori normali di PM10, benzene, monossido di carbonio e ossidi di azoto. Anche i microinquinanti organici (policlorobifenili, diossine e idrocarburi policiclici aromatici tra cui il benzo(a)pirene) rilevati dalle stazioni di monitoraggio fisse di Ponte San Giovanni e Torgiano-Brufa e dalla stazione mobile, hanno evidenziato valori di concentrazione inferiori o prossimi ai rispettivi limiti di quantificazione. Nelle prossime ore saranno disponibili i dati relativi alla presenza di metalli pesanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio Biondi Recuperi, analisi Arpa: i primi dati del monitoraggio della qualità dell’aria

PerugiaToday è in caricamento