Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

Il giudice ha convalidato l'arresto della ragazza, rimandandola presso la madre in attesa dell'udienza della settimana prossima. Chiesto il giudizio abbreviato condizionato ad una perizia

Era sparita di casa da oltre venti giorni. La madre la cercava e si era rivolta anche a “Chi l’ha visto”. Non era la prima volta che si allontanava di casa, in fondo a 21 anni non doveva rendere conto a nessuno. La madre è sempre preoccupata perché, secondo lei, non sta bene.

In questi venti giorni di sparizione, con tanto di violazioni delle norme restrittive sul Coronavirus, è stata fermata a Roma, a Viterbo e, l’altra sera, infine, arrestata a Perugia per una lite con una ragazza sulle scalette del duomo e poi per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Il giudice Giuseppe Narducci, ha convalidato l’arresto e accolto la richiesta dell’avvocato Andrea Bellachioma, di giudizio abbreviato condizionato ad una perizia che comprovi la capacità di intendere e volere della ragazza. Davanti al giudice la giovane, 21 anni M. Y. originaria di Terni, ha ammesso le sue responsabilità, affermando che la lite era iniziata perché una ragazza l’aveva guardata male e con insistenza. All’arrivo della polizia la 21enne aveva iniziato ad inveire contro i poliziotti, rifiutando di farsi identificare per poi colpire un poliziotto e sferrando calci, pugni e sputi contro gli altri agenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine della direttissima il giudice ha disposto il collocamento della giovane a casa e non in una struttura, fino all'udienza del 10 giugno prossimo. Sul suo capo ci sono 15 fascicoli, tra denunce e processi già avviati, e 9 sanzioni amministrative perché circolava senza motivo durante la chiusura per l’emergenza sanitaria. La ragazza era tornata a casa, dopo la fuga, pochi giorni fa, salvo allontanarsi di nuovo fino a ieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento