Il parcheggio si trasforma in un ring: botte da orbi, uno finisce in ospedale

Denunciati per rissa aggravata due uomini e una donna. Uno dei tre è finito all'ospedale con un dente traballante, strappi sulla maglia e graffi al volto

Immagine d'archivio

E il posto auto di un parcheggio si trasforma in una rissa. E' quanto accaduto nella giornata di ieri, mercoledì 14 giugno, nell'immediata periferia di Perugia. Sono passate da poco  le tre del pomeriggio quando alla sala operativa della Questura arriva la richiesta di intervento da parte di un cittadino italiano di origini marocchine a causa di un'aggressione appena subita. 

All’arrivo della volante davanti al suo negozio di macelleria, l’uomo racconta di aver avuto un diverbio con una coppia di residenti che vive nello stesso stabile a causa di un parcheggio. Secondo il suo racconto, i due coniugi sarebbero poi passati alle mani, colpendolo con una chiave a bussola oltre che con calci, pugni e schiaffi, mostrando agli agenti i segni dell'aggressione: strappi sulla maglia, segni di graffi sul volto ed un dente traballante in seguito al pugno ricevuto.

I presunti aggressori,  un italiano di origini marocchine dell’83 ed una marocchina di 29 anni però, offrono un'altra versione dei fatti agli agenti; pur ammettendo il litigio dovuto alla pretesa del proprietario della macelleria di parcheggiare in un posto che non gli sarebbe spettato. Quanto all’aggressione, l’uomo sosteneva che fosse stato il titolare del negozio ad aggredirlo e non viceversa e che la moglie sarebbe intervenuta in difesa del coniuge. Data la situazione e l’esito del pronto soccorso che aveva dimesso il negoziante con 7 giorni di prognosi, i tre venivano tutti denunciati all'Autorità giudiziaria. per rissa aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Coronavirus, c'è chi vuole chiudere le scuole e le università. Conte blocca tutto: "Decidiamo noi a breve"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento