menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rissa tra rionali all'uscita dalla taverna, due giovani sotto processo per rapina

Sono accusati di aver sfilato il giacchetto ad un rivale e per essersi impossessati di cellulare e portafoglio

Dalle prese in giro tra partaioli rivali al processo per rapina, in mezzo denunce e arresti. Due giovani di Bastia Umbra, difesi dagli avvocati Raffaella Damiani e Federico Calzolari, sono finiti davanti al collegio giudicante del Tribunale di Perugia per rispondere di un episodio avvenuto a fine settembre del 2014.

La vicenda era iniziata in taverna, con le prime prese in giro, poi gli insulti e le promesse di incontrarsi fuori. E fuori dal locale si erano affrontati in quattro con insulti, spintoni, pugni e calci. Uno dei partecipanti all’incontro aveva anche chiamato i carabinieri, tanto che la registrazione delle telefonata contiene, oltre alle grida di aiuto, anche i lamenti per i colpi incassati.

Nel corso della lite, però, era accaduto che ad uno dei quattro venisse sfilato il giacchetto e finisse in terra. Da quella giacca, alla fine della lite, quando il proprietario l’aveva ripreso, mancavano il portafoglio, il cellulare e un mazzo di chiavi.

Quando erano arrivati sul posto i carabinieri avevano trovato due dei partecipanti alla rissa (anche loro erano stati indagati e hanno seguito un altro iter giudiziario) mentre gli altri due erano stati identificati in seguito e accusati della rapina per aver strappato di dosso al rivale la giacca e per essersi impossessati del cellulare e del portafoglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento