Scontro fra militanti di Casapound e Potere al Popolo: in cinque rinviati a giudizio per rissa

Le accuse, per entrambi i militanti delle fazioni politiche contrapposte, sono di rissa e lesioni. Il Gup li ha rinviati a giudizio. Per loro il processo si aprirà nel settembre del 2021

Rissa e lesioni. Con queste accuse, tre militanti di Casapound e due di Potere al Popolo sono stati rinviati a giudizio questa mattina dal giudice per l'udienza preliminare, Valerio D'Andria. I militanti delle due fazioni politiche contrapposte erano stati iscritti nel registro degli indagati nel febbraio del 2018 dopo le indagini della Digos su un presunto "agguato" che entrambi gli appartenenti agli schieramenti avevano detto di aver subito.

Rissa elettorale tra CasaPound e Potere al Popolo, un’udienza per cercare di “spuntare” le accuse

Lo scontro è avvenuto a Ponte Felcino durante le affissioni di alcuni manifesti elettorali in una Plancia. Nell'immediatezza dei fatti iniziò a trapelare la notizia che ad essere stati aggrediti, con un coltello, fosse stato uno dei militanti di sinistra. QUI IL VIDEO

Dall'altra parte, invece, il leade perugino di Casapound, Antonio Ribeco, confermò a PerugiaToday la propria versione dei fatti, spiegando di essersi difesi con un manico di scopa.  QUI IL VIDEO 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per gli organi inquirenti però ci sono sufficienti elementi per imputare a tutti e cinque i militanti dei gruppi politici sia la rissa che le lesioni e il Gup, all'esito dell'udienza preliminare che si è svolta questa mattina al tribunale di Perugia, ha stabilito che servirà un vaglio dibattimentale per approfondire le rispettive posizioni degli imputati. Il processo, dinanzi al giudice monocratico, inizierà il 22 settembre del 2021. Gli avvocati difensori sono: Luciano Ghirga, Giuliano Bellucci e Francesca Pasquino per i ragazzi di Potere al Popolo; Domenico Di Tullio per CasaPound.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento