Ambiente, addio a tetti amianto: saranno cancellati da fotovoltaico

L'assessore Riommi conferma i 6 milioni di euro dall'Unione Europea per gli imprenditori e gli artigiani che vorranno bonificare i propri luoghi di lavoro nel rispetto della salute di tutti

Tetti in amianto

La Regione Umbria prova a dare l’addio definitivo, almeno nei vecchi complessi industriali e artigianali, ad uno dei pericoli maggiori per i lavoratori, ovvero: l’amianto, il pericoloso materiale utilizzato nelle coperture negli anni 70-80, prima che si scoprisse essere altamente cancerogeno.

La strategia studiata dall’assessore Vincenzo Riommi è semplice, ma di grande appetibilità per i piccoli e grandi imprenditori perugini: "Un fondo di sei milioni di euro – si vuole finanziare il 30 per cento della spesa totale del cantiere – da destinare a coloro che sostituiranno tetti e coperture di immobili industriali e produttivi in amianto con degli impianti fotovoltaici".

 Una mossa che permette oltre che arginare sempre di più il pericolo amianto anche di far abbassare i costi della bolletta delle imprese recuperando così competitività sul mercato internazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’uscita dalla crisi, va perseguita la riduzione dei consumi energetici, che costituiscono una delle voci di spesa che più gravano sulle nostre imprese, e incentivata la diffusione di imprese e linee produttive in un comparto a elevata innovatività quale la filiera delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica”; afferma Riommi.

Le opportunità del Pacchetto verde, finanziato con fondi europei, saranno illustrate nel corso della “Giornata umbra dell’energia”, che si terrà venerdì 25 novembre a Perugia. Previsto anche un bando con 3 milioni di euro per la ricerca di nuovo tecnologie per la produzione green di energia.   



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento