Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Rigenerazione urbana, dal Governo arrivano 44 milioni di euro per Perugia e l'Umbria: sì alla riqualificazione di Ponte San Giovanni

Finanziata poi la proposta "Alta Umbria 2030 - Strategie di rigenerazione" riferita all'ambito territoriale-urbano compreso tra Città di Castello, Citerna, San Giustino, Umbertide, Pietralunga, Montone e Gubbio

Tra le 159 proposte approvate  di progetti di rigenerazione urbana e di edilizia residenziale pubblica presentate da Regioni, Comuni e Città Metropolitane per un valore complessivo di 2,82 miliardi di euro, ci sono anche i dossier dell'Umbria e in particolare del comune di Perugia. Con il decreto firmato dal Ministro delle Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, vengono assegnati qualcosa come 44 milioni di euro. Gli interventi previsti sono finalizzati a ridurre il disagio abitativo aumentando il patrimonio di edilizia residenziale pubblica, a rigenerare il tessuto socioeconomico dei centri urbani, a migliorare l’accessibilità, la funzionalità e la sicurezza di spazi e luoghi degradati, spesso localizzati nelle periferie. 

“Le persone sono al centro del Pnrr e il finanziamento di questi progetti segna un punto di svolta nelle politiche per la rigenerazione urbana su tutto il territorio nazionale, al fine di migliorare in modo significativo il benessere e l’inclusione sociale”, ha commentato il Ministro Giovannini. “Le risorse del Piano consentono di rigenerare, attraverso progetti di qualità, il tessuto urbano in un’ottica di sostenibilità non solo economica e sociale, ma anche ambientale, evitando ulteriore consumo di suolo nel rispetto del principio europeo del Do not significant harm. Proprio per le ricadute positive di questi progetti sulle comunità e sui territori – aggiunge il Ministro - auspichiamo che le Regioni e le altre amministrazioni locali riescano a trovare fondi aggiuntivi per realizzare quegli interventi che, pur avendo superato positivamente la valutazione di merito, non hanno un’adeguata copertura finanziaria”.

PERUGIA E UMBRIA - Il decreto firmato permette il finanziamento di una vasta serie "PS5G" per interventi nell'area ex Palazzetti, a Perugia, dove da quattro edifici, ora fatiscenti, dai quali saranno ricavati 40 alloggi temporanei. Il sito archeologico dei Volumni sarà rivalutato in particolare si intende rendere sempre più fruibile l'ampia area verde del parco. Approvata la proposta di rigenerazione e riqualificazione urbana per Ponte San Giovanni. Saranno oggetto di riqualificazione ed efficientamento energetico alloggi di proprietà comunale e Ater, ma anche il Centro vita associativa. Prevista poi la valorizzazione e la riqualificazione delle aree verdi è uno dei nodi fondanti della proposta.

Finanziata poi la proposta "Alta Umbria 2030 - Strategie di rigenerazione" riferita all'ambito territoriale-urbano compreso tra Città di Castello, Citerna, San Giustino, Umbertide, Pietralunga, Montone e Gubbio, caratterizzato dai tracciati del fiume Tevere, della ex Ferrovia Appennina e dell'attuale Centrale umbra. Previsto il recupero di beni pubblici e privati per aumentare la dotazione di Ers, insieme ad interventi volti a fornire un mix funzionale per attività di servizio urbano-locale, per dotazione di spazi e attrezzature pubbliche, per l'erogazione di servizi ecosistemici e di contrasto ai cambiamenti climatici. Le azioni e gli interventi riguardano beni immobili degradati e in stato di abbandono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigenerazione urbana, dal Governo arrivano 44 milioni di euro per Perugia e l'Umbria: sì alla riqualificazione di Ponte San Giovanni

PerugiaToday è in caricamento