menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'inciviltà senza fine: rifiuti "speciali" abbandonati in via Innamorati, a pochi passi dalla scuola

Rifiuti solidi speciali, abbandonati in via Francesco Innamorati. E non è la prima volta. Per il momento – dicono alla Gesenu – quel materiale è stato “preso in carico” ed effettuata la segnalazione al Comune

Rifiuti solidi speciali, abbandonati in via Francesco Innamorati. E non è la prima volta. È un punto che gli addetti Gesenu conoscono come particolarmente critico: difatti la presenza di materiali da discarica costituisce ormai una costante. Non si sa come mai, ma l’inciviltà cittadina colpisce con regolarità lo spazio dietro ai cassonetti, tra gli annunci funebri e l’ex casetta del dazio, oggi pizzeria. Lo sa bene la titolare dell’edicola antistante, lo sanno i bambini che frequentano la scuola Enzo Valentini e i genitori che li accompagnano. Ci si sono visti materiali dismessi, porte e finestre rotte, coprifilo e battiscopa.

Occorrerà prendere provvedimenti drastici che le norme e i regolamenti prevedono. Sta di fatto che, trattandosi di cartongesso, non dovrebbe essere difficile individuare chi, nelle vicinanze, ha effettuato in casa lavori di manutenzione e interventi murari. Intanto, gli addetti alla raccolta dei rifiuti hanno circondato con nastro rosso quel punto, affiggendo un manifestino che recita: “Rifiuto abbandonato, assoggettato a caratterizzazione”.

Per il momento – dicono alla Gesenu – quel materiale è stato “preso in carico” ed effettuata la segnalazione al Comune che deve autorizzare la rimozione di questo rifiuto speciale. Gesenu dispone di ben quattro guardie ecologiche preposte a questo servizio, oltre a un tecnico competente nella  classificazione. Dopo di che verrà aperta un’indagine per risalire ai responsabili. I quali, se beccati, dovranno corrispondere una sanzione da 50 a 500 euro. Sempre che si riesca a individuarli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento