menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Container pieno di prodotti elettronici da spedire in Africa, ma si tratta di rifiuti e scatta il sequestro

Operazione dei funzionari dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli. Denunciato un perugino che aveva organizzato la spedizione

I funzionari dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli hanno individuato e bloccato un container di merci in esportazione verso la Costa d’Avorio. La vicenda è stata segnalata alla Procura della Repubblica di Perugia che, oltre a iscrivere nel registro degli indagati il mittente della spedizione, un residente nel Perugino, ha disposto il sequestro dei materiali contenuti nel container.

Sequestro Raee2-2L'ispezione ha consentito di accertare che all’interno del container erano presenti materiali per lo più usati, tra cui tv a schermo piatto e con tubo catodico, frigoriferi, lavatrici, cucine industriali, forni a microonde, macchine da cucire industriali ed elettrodomestici vari, materassi e masserizie. Tutti materiali da considerarsi rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) in quanto sprovvisti della documentazione prescritta dalla normativa e collocati nel container privi delle protezioni previste dalla norma per essere spediti come apparecchiature e non quali rifiuti.

L'ipotesi investigativa è che si tratterebbe di uno smaltimento illecito che, oltre ad arrecare
danni all’ambiente del Paese di destinazione e anche potenziali rischi alla sicurezza degli acquirenti, comportano concorrenza sleale da parte degli esportatori nei confronti degli operatori che rispettano le norme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento