rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Marsciano

Rifiuti pericolosi sequestrati dai Carabinieri del Noe

I tecnici dell'Arpa stanno svolgendo prelievi e analisi per stabilire la natura dei materiali e delle sostanze depositate in area non autorizzata

I Carabinieri del Nas hanno sequestrato un’area con circa 500 tonnellate di rifiuti costituiti da toner e cartucce per stampanti, frammenti di vetrocemento, eternit e sostanze pericolose e denunciato i gestori dell’impianto a Marsciano per gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e violazione delle prescrizioni di smaltimento e stoccaggio.

Secondo la Procura di Spoleto che coordina le indagini, nell’area sarebbe stato realizzato un deposito irregolare di sostanze e prodotti pericolosi. Sul posto anche i tecnici di Arpa per effettuare prelievi e campionamenti per stabilire la natura dei rifiuti posti sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti pericolosi sequestrati dai Carabinieri del Noe

PerugiaToday è in caricamento