Rifiuti, ausiliari Gesenu: multe da 500 euro ai padroni dei cani

Il nuovo regolamento sui rifiuti mette di guardia gli ausiliari della Gesenu: verbali fino a 500 euro

 

 
Gli ispettori della Gesenu non si limiteranno solo a fare i verbali per gli errori sugli orari e sulla non indifferenzianzione dei rifiuti (nelle zone ad obbligo di raccolta a domicilio) con tanto di verbali da 100 euro in su, ma nel nuovo regolamento comunale dovranno anche vigilare sui padroni dei cani. Anzi sarebbe meglio dire su chi portando il cane a spasso per la citta poi non raccoglie gli escrementi. Fino ad adesso le multe erano griffate solo dai vigili urbani (spesso in agguato in borghese nei parchi cittadini).
 
Nel nuovo regolamento per la Gestione dei Rifiuti Urbani: "i proprietari e i custodi di cani e di altri animali sono tenuti ad evitare che l'animale depositi i propri escrementi sulle aree pubbliche, munendosi di appropriati mezzi di raccolta delle feci emesse dagli animali stessi". Sono previsti per l'articolo del regolamento sanzioni da 100 a 500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento