rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Città di Castello

Città di Castello, fermati in campagna con un furgone carico di rifiuti speciali e pericolosi: denunciati

Beccati con più di 50 chili di catrame in aperta campagna: denunciati per gestione illecita di rifiuti speciali e pericolosi

I carabinieri di Città di Castello hanno denunciato un 41enne e una donna 30enne, entrambi residenti a Città di Castello, per l’ipotesi di reato di gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi. I due sono stati fermati in una stradina di campagna, a bordo di un furgone, con più di 50 chili di guaina bituminosa per l'isolamento. Il catrame, spiegano i carabinieri,  è classificato come rifiuto speciale e molto pericoloso per l’ambiente. 

Secondo i miltiari di Città di Castello "è presumibile che i due cercassero di disfarsi del catrame, verosimilmente abbandonandolo nell’aperta campagna in barba a tutte le leggi che regolano la delicata materia e pertanto sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per il presunto reato di gestione illecita di rifiuti speciali e pericolosi". E ancora: "Nessuno dei due, inoltre, risulterebbe iscritto alle figure professionali per la gestione dei rifiuti".

Il furgone e il catrame sono stati sottoposti a sequestro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, fermati in campagna con un furgone carico di rifiuti speciali e pericolosi: denunciati

PerugiaToday è in caricamento