Provincia, riconoscimento al direttore Tarquinio: promotore del territorio

Riconoscimento istituzionale per Marco Tarquinio, il direttore di 'Avvenire' che ha origini umbre. Per Guasticchi, il giornalista è stato portatore dei valori della comunità umbra

Il presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi ha incontrato Marco Tarquinio, direttore di ‘Avvenire’ e l’Arcivescovo di Perugia - Città della Pieve Monsignor Gualtiero Bassetti. Presenti all’incontro il Procuratore Generale di Perugia Giovanni Galati, l’assessore alle attività culturali della Provincia Donatella Porzi e il Capo Gabinetto dell’Ente Luciano Moretti.

Scopo dell’incontro il riconoscimento istituzionale al giornalista di origine umbra per essere interprete e testimone del patrimonio culturale, storico e spirituale dei valori della comunità umbra, nonché per averne promosso il territorio, attraverso la prestigiosa testata da lui diretta.

“Marco Tarquinio – ha commentato Guasticchi – è un illustre concittadino della provincia di Perugia che, nonostante gli impegni professionali, ha mantenuto intatti i rapporti con la sua terra, anche attraverso importanti inchieste e reportages  tra cui quello relativo alla presenza del Santo Padre Benedetto XVI ad Assisi il 27 ottobre 2011 per il 25° anniversario del primo incontro interreligioso di preghiera per la pace nel mondo voluto dal beato Giovanni Paolo II. Un doveroso riconoscimento va al direttore Marco Tarquinio da parte della nostra comunità e del nostro territorio, patria di San Francesco e di Aldo Capitini dove i valori religiosi e laici si fondono in un’unica entità e trasmettono al mondo intero un’immagine di straordinaria suggestione”.

Anche l’Arcivescovo ha ribadito l’importanza di questo riconoscimento istituzionale che giunge dalla Provincia di Perugia e va a questa prestigiosa testata guidata con capacità e professionalità da un ‘figlio di questa terra’. “Un gesto semplice - ha detto l’Arcivescovo – ma significativo che onora l’impegno di un uomo e di un cittadino della nostra terra”. E’ anche una testimonianza concreta di come le Istituzioni, uscendo dalla impasse del momento piuttosto complicato, riescono, comunque, a dare importanza ai valori del territorio umbro e a quanti hanno lavorato per promuoverlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfazione e commozione per Marco Tarquinio per il riconoscimento istituzionale conferitogli, riconoscimento per lui particolarmente importante e gradito: "Sono 26 anni che vivo lontano dall’Umbria, ma il legame resta profondo”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento