menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sparatoria, l'aggressore clinicamente morto: i genitori dell'ex al capezzale del nipotino

I genitori di Ilaria - gravissima e sottposta ad una nuova tac - sono arrivati in Italia e subito si sono recati al capezzale del piccolo di due anni. La figlia resta in Rianimazione. Un'altra famiglia deve decidere se donare gli organi del proprio figlio-aggressore

E' clinicamente morto il  32enne autore della folle aggressione avvenuta a Ponte Valleceppi il 6 luglio contro la ex compagna, il figlio e una donna di 34 anni. Alle ore 15 sono iniziate le operazioni di accertamento di morte del paziente sottoposto ad intervento chirurgico alla testa nel pomeriggio di ieri.

"I sanitari - si spiega nella nota - hanno dato notizia di tale attività ai genitori dell'uomo e alla direzione sanitaria dell'Azienda Ospedaliera di Perugia. Ai famigliari è stato chiesto se volessero aderire all'appello per la donazione degli organi". Una famiglia, quella di Bazzurri, disperata e ancora incredula per il gesto del figlio e per le allarmanti condizioni in cui versa il nipotino che si trova al Meyer. Intanto sono atterrati i genitori di Ilaria Abbati a Fiumicino - vivono all'estero - ed hanno deciso di correre a Firenze al capezzale del bimbo di due anni.

SPARATORIA: ECCO COME HA AGITO IL CARROZZIERE 32ENNE

Ma il cuore è proteso anche verso quella camera in Rianimazione dove la figlia lotta tra la vita e la morte dopo il colpo di arma subito alla testa. La giovane - 24 anni - è sottoposto ad una tac per vedere se ci sono leggeri miglioramenti. La situazione, come spiegato dall'Ospedale, resta disperata.

AGGIORNAMENTO - I famigliari del giovane autore del grave fatto di sangue, non si sono opposti alla richiesta di fondazione degli organi che potrà avvenire solo dopo che i sanitari avranno ufficializzato la morte. Dopo le 20 di questa sera - 7 luglio - inizieranno le verifiche degli organi che potranno essere espiantati dall'equipe chirurgica del S.Maria della Misericoria. A dare notizia della donazione attraverso l'ufficio stampa dell'Azienda Ospedaliera di Perugia, la responsabile del Centro regionale trapianti Dottoressa Tiziana Garzilli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento