menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riapre lo storico cinema Esperia, accordo con Zenith: prime visioni e una rassegna

Dal 29 novembre 2016 è stato sottoscritto un contratto per la gestione del Cinema Teatro Esperia affidandola, in via temporanea fino al 30 maggio 2017, alla società Zenith che gestisce l’omonimo cinema di Perugia e il Nuovo Cinema Castello

Il Cinema teatro Esperia a breve riaprirà al pubblico con una nuova attività cinematografica. È un impegno quello assunto dalla Giunta comunale, a seguito della decisione dell’associazione temporanea di imprese (Piccolo Nuovo Teatro e Associazione culturale Zona Franca) di non voler procedere al rinnovo del contratto di concessione per la gestione della sala e delle relative attività.

Ad annunciarlo al Consiglio comunale, nella seduta di mercoledì 30 novembre 2016, è stata l’Assessore alla Cultura Claudia Lucia, che ha ricordato le vicissitudini attraverso le quali è passata la gestione dell’Esperia, sala acquisita dall’Amministrazione comunale nei primi anni Novanta.

"Attualmente, l’Amministrazione comunale, prendendo atto dell'impossibilità di gestire direttamente la struttura, in quanto non sono presenti nella dotazione organica del Comune specifiche figure professionali, in questi ultimi mesi ha intrapreso una serie di incontri con operatori culturali, non solo del mondo del teatro", spiegano in una nota. "L’obiettivo di tale giro d’orizzonte è di comprendere la migliore destinazione possibile del Cinema Teatro Esperia, dopo l’esperienza di gestione appena conclusa, e alla luce dell’offerta teatrale e cinematografica esistente un’area più vasta del territorio, provinciale e regionale, rispetto alle dimensioni del comune e del comprensorio".

“Lo spirito che ci ha animato e continua a sostenerci – ha detto l’Assessore Claudia Lucia – è poter  offrire alla città e al Comune uno spazio vivo e aperto che riesca a garantire la funzionalità e l’uso della struttura anche per lo svolgimento di iniziative culturali, promosse direttamente  dall'Amministrazione comunale o da associazioni socio-culturali operanti sul territorio o dalle  Scuole, in considerazione che l’Esperia è l’unica struttura del genere nel territorio comunale”.

Queste riflessioni hanno portato la Giunta ad avviare una fase di sperimentazione dell’attività della struttura, che prevede un periodo di tempo limitato, al massimo un anno, per utilizzare la Sala  prevalentemente come cinema rispetto ad uso teatrale. “Questa sperimentazione – ha sottolineato l’Assessore- dovrebbe consentirci una valutazione più approfondita sui contenuti da inserire nella procedura che andremo successivamente ad attivare per una gestione organica della struttura”.

Dal 29 novembre 2016 è stato sottoscritto un contratto per la gestione del Cinema Teatro Esperia affidandola, in via temporanea dal 5 dicembre 2016 fino al 30 maggio 2017, alla società Zenith che gestisce l’omonimo cinema di Perugia e il Nuovo Cinema Castello di Città di Castello. Questa decisione è stata adottata in attesa di espletare una nuova procedura di gara, avendo provveduto alla risoluzione consensuale del contratto con l’ATI.

L’accordo con la società Zenith prevede che nel periodo considerato venga garantito un minimo di 100 proiezioni cinematografiche, tra cui Prime visioni e almeno una Rassegna cinematografica. Inoltre, la società assegnataria sarà tenuta a mettere a disposizione la struttura, con proprio personale, per le iniziative di natura culturale e sociale promosse dall'Amministrazione comunale o da terzi, compatibilmente con la propria programmazione e secondo un tariffario concordato con il Comune. Sulla base di tali premesse, mercoledì 7 dicembre 2016, è previsto l’inizio delle prime proiezioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento