menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Rettore rende noti i 28 "magnifici" delegati: inizia la rivoluzione dell'Unipg

Deleghe, riforme, innovazioni, comunicazione e tanto ancora. Sono numerose le proposte e le promesse fatte oggi - 27 gennaio - dal nuovo Rettore Moriconi, per rinnovare l'Università degli Studi di Perugia

L’ha studiata a lungo e in maniera dettagliata la lista dei prescelti il nuovo Magnifico, quando dopo la sua elezione ha messo piede a palazzo Murena, dando così il via a “quella promessa di cambiamento”. Sono 28 in tutto i nuovi delegati che affiancheranno Franco Moriconi nella sua "rivoluzionaria rinascita" dell'Università degli Studi di Perugia. Nomi che sono stati snocciolati oggi, 27 gennaio, durante la conferenza di presentazione.

“Un elenco lungo” come è stato definito dallo stesso Rettore “che può far pensare a qualcosa di studiato a tavolino per accontentare tutti, ma la scelta è stata fatta per soddisfare le nuove esigenze dell''Ateneo”. Fra sei mesi però arriverà già la prima verifica per controllare se effettivamente ci saranno i frutti di questo riassetto.

Il Magnifico si è comunque riservato la delega alla comunicazione, ha parlato pure di un "piano totale di comunicazione dell'Ateneo attualmente allo studio di una commissione specifica con l''obiettivo di far conoscere l'Università fuori dalle mura cittadine e regionali, "visto che - ha affermato - sono ormai dieci anni che non si fa più una campagna di comunicazione seria".

Ma è il lavoro di squadra a dover avere la meglio su tutto, anche se, come tiene a specificare il Magnifico, la ripartizione tra uomini e donne "non è stata fatta con il bilancino, ma anche qui solo in base alle competenze".

Alla fine arriva anche quella richiesta d’aiuto alla stampa durante la conferenza: “L'Università è la più grande industria della regione e oggi sta soffrendo". "Posso fare la più bella didattica e offerta di servizi al mondo - ha proseguito - ma se si leggono tutti i giorni notizie di degrado e di droga non possiamo pretendere che le famiglie mandino i loro figli a studiare a Perugia".

Spostamento polo segreterie – Si sta lavorando sui nuovi spazi da destinare all’Ateneo, ma l’80 per cento saranno pronti entro questa primavera. Per il Magnifico rimane di fatto che il problema serio riguarda l’edilizia universitaria e l’assenza di aule di studio con l’esigenza di avere più punti di aggregazione nel centro storico, sistemando alcuni ambienti sfitti del Comune.

Rapporti istituti – Per ciò che concerne i rapporti con gli altri gli altri istituti di alta formazione della città, Moriconi ha infine ricordato lo stato di avanzamento della imminente convenzione: "A breve ci sarà un atto scritto per sancire questa collaborazione in nome di una grande offerta formativa e culturale, anche se io guardo già avanti ad una futura federazione".

Questo l'elenco delle deleghe e dei delegati: rapporti con istituzioni pubbliche e private e relative convenzioni (prof. Franco Baldelli); bilancio (prof.
Alessandro Montrone); Ricerca (prof. Brunangelo Falini per l'area scientifica e prof. Massimo Nafissi per l'area umanistica); relazioni internazionali (prof. Elena Stanghellini); didattica (prof. Elena Migliorati); alta formazione (dr. Davide Ranucci); e-learning (prof. Floriana Falcinelli); orientamento (prof. Anna Martellotti); job placement (prof. Alessandro Campi); servizi agli studenti (prof. Federico Rossi); diritto allo studio (prof. Carla Emiliani); informatizzazione, agenda digitale e I.T.C. (prof. Giuseppe Liotta); edilizia universitaria e patrimonio (prof. Mauro Volpi); cooperazione internazionale (prof. Fabio Santucci); brevetti, innovazione e trasferimento tecnologico (prof. Loris Nadotti); fund raising (prof. Giuseppe Saccomandi); rankings internazionali e parametri FFO (prof. Gianni Bidini); servizi per gli studenti con disabilità (prof. Laura Arcangeli); attività sportive (prof. Gianfranco Binazzi); servizi bibliotecari (dr. Andrea Capaccioni); centri e iniziative
culturali nel territorio (prof. Enrico Menesto'); rapporti con il personale e contrattazione collettiva integrativa (prof. Antonio Di Meo); pari opportunita' e politiche sociali (prof. Mirella Damiani); programma Horizon 2020 (prof. Marcello Guiducci); sicurezza (prof. Bruno Brunone); comunicazione della cultura
scientifica (prof. Andrea Velardi); direttore del Polo decentrato di Terni (prof. Massimo Curini).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento