Villa Pitignano, 40 famiglie trovano una casa popolare: rispettati patti e tempi

E' stata consegnata una palazzina a canone agevolate a famiglie a basso reddito. Ad intervenire l'assessore Stefano Vinti: "Con gli investimenti fatti, 3 milioni di euro in tutto, la Regione mantiene i suoi impegni nei confronti delle famiglie in difficoltà"

Sono in tutto quaranta le case nuove di zecca che la Regione ha consegnato ad altrettante famiglie. Gli alloggi, tutti a Villa Pitignano di Perugia, sono venti a canone sociale e venti a canone concordato.

A consegnare le chiavi delle nuove abitazioni l’assessore alle politiche della casa, Stefano Vinti, che ha dichirato: “Viene confermato l’impegno della Regione Umbria sul fronte dell’emergenza abitativa, che investe i nostri territori e le nostre città in maniera sempre più pesante”. Un investimento che ha visto palazzo Donini mettere nel piatto ben 3 milioni di euro.

“L’impegno della Giunta regionale – ha dichiarato ancora Vinti - in questo quadro si è andato intensificando con la  ricerca di nuove e alternative soluzioni a sostegno delle famiglie in difficoltà”. E se le parole sono anche fatti l’assessore spiega:  “La prima importante misura riguarda un milione e mezzo di euro stanziati per agevolare l’incontro della domanda e dell’offerta sul mercato privato della locazione, mediante l’erogazione di contributi ed incentivi ai proprietari che mettono a disposizione alloggi liberi, che dovrebbe portare nel giro di pochi mesi al reperimento  di almeno trecento alloggi a canone concordato. Altra misura significativa è la convenzione “Mutui garantiti prima casa” stipulata dalla Regione con la Gepafin”.

Dal Comune di Perugia fanno sapere che a breve saranno assegnati e poi consegnati altri ventuno alloggi di proprietà comunale e di Ater, che sono stati ristrutturati. Un modo per alleggerire la lunga lista d'attesa per una casa popolare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento