menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case senza barriere architettoniche, finalmente arrivano i fondi per 800 famiglie: l'azione dell'assessore Melasecche

La Regione versa ai Comuni. La Giunta Tesei sblocca una situazione spinosa ereditata dalla passata amministrazione

Erogati i fondi dalla Regione ai Comuni per rimborsare i lavori effettuati in edifici privati per l'abbattimento di barriere architettoniche. In base alle domande presentate (e ai relativi progetti) è stata liquidata una somma di quasi 3milioni 700mila euro. 

“Il provvedimento – ha annunciato l'assessore Melasecche - interesserà circa 800 famiglie umbre e porrà fine alla loro lunga e paziente attesa, iniziata diversi anni fa, per ricevere il finanziamento sulle somme che hanno già dovuto pagare per realizzare i lavori di eliminazione delle barriere architettoniche nelle proprie abitazioni. Da quando vige la Legge 13 del 1989 non era stato mai erogato un importo così consistente che dovrebbe essere in grado di soddisfare tutte le domande presentate prima del 2020.Fino a soli tre anni fa l’attuazione della Legge 13/89 era un argomento di forte criticità, poiché la mancanza dei finanziamenti aveva determinato l’accumularsi delle domande che di anno in anno venivano presentate dai cittadini ai Comuni, con tempi di attesa addirittura decennali e un deficit economico che superava i 10 mln di euro". 

Tempi lunghissimi e risorse inique che avevano fatto perdere la speranza di un rimborso ai molti che avevano fatto domanda. La Giunta Tesei ha però di nuovo investito il fondo anti-barriere architettoniche andando a sanare una situazione spiacevole. "Un rimborso delle spese sostenute per rendere la propria abitazione accessibile anche a coloro che hanno problemi di deambulazione. Un diritto che trova finalmente una concreta risposta”: ha concluso l'assessore. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento