menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondo per i non autosufficienti, riorganizzazione ma con 8 milioni in tasca

Arriva direttamente dalla Presidente dell'Umbria, Catiuscia Marini, la conferma che anche per il prossimo verranno riconfermati 8 milioni di euro per il Fondo destinato alle persone non autosufficienti

Sono in tutto 8 milioni, i soldi che andranno alle Aziende sanitarie locali come fondo per la non autosufficienza 2013. L’iniziativa è partita direttamente dalla presidente dell’Umbria, Catiuscia Marino che ha così confermato le risorse dell’anno precedente.

La Governatrice ha tenuto a precisare che nonostante i tagli la Regione ha voluto comunque “sostenere le persone non autosuffcienti e le loro famiglie, attraverso gli strumenti più idonei a garantire una concreta integrazione socio sanitaria”. Obiettivo principale che si sono posti è stato quello di “di evitare istituzionalizzazioni, privilegiando invece misure e azioni orientate alla permanenza nel proprio domicilio o alla semiresidenzialità”.

In questo 2013 Palazzo Donini ha quindi lavorato “per riorganizzare – ha infine specificato la Presidente - le modalità di accesso, di valutazione e di presa in carico della popolazione non autosufficiente, cercando di rispondere in modo efficace ai bisogni dei cittadini e riprogettando gli interventi già in essere con l’obiettivo di assicurare l’appropriatezza e l’equità nell’erogazione dei servizi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento