rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Coronavirus, tra bufale e comunicazioni errate. L'Avis: "Servono donatori. Centri raccolta aperti, nessuna chiusura"

"Tutti i centri di prelievo sono e resternno aperti nei giorni e negli orari abituali. Smentiamo qualsiasi chiusura": lo hanno ribadito i vertici dell'Avis Umbria insieme ai responsabili del Servizio Immuno-Trasfusionale aziendale (SIT), alle unità di raccolta e ai centri di raccolta regionale che invitano tutti i donatori e tutti colori che sono in buono stato di salute ad andare a donare il sangue in questo momento di allerta per il nuovo coronavirus Covid-19.

"Ribadiamo inoltre, che le analisi e le donazioni sono sempre eseguite in sicurezza garantendo l’assoluta incolumità del donatore. Bisogna scongiurare eventuali possibili problematiche di carenza come ad esempio il blocco degli interventi chirurgici, garantendo allo stesso tempo un servizio trasfusionale corretto e adeguato sia per l'autosufficienza regionale che in soccorso alle altre regioni che vivono nelle zone rosse e che hanno maggiori restrizioni".

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, tra bufale e comunicazioni errate. L'Avis: "Servono donatori. Centri raccolta aperti, nessuna chiusura"

PerugiaToday è in caricamento