Prende il reddito di cittadinanza e lavora in nero, scoperto dalla Finanza: rischia 6 anni di carcere

Mega multa da 12mila euro per il titolare della struttura ricettiva

Incassa il reddito di cittadinanza e lavora in nero, scoperto dalla Guardia di Finanza e denunciato. Ora il cittadino rumeno rischia fino a sei anni di carcere. Il titolare della struttura dove lavorava, invece, rischia di pagare più di 12 mila euro di sanzione. Il 'furbetto' è stato scoperto durante i controlli delle Fiamme Gialle di Gubbio nelle strutture ricettive e nei ristoranti: trovati 80 lavoratori impiegati irregolarmente, di cui 65 completamente “in nero”. 

Non solo: due dei lavoratori in nero scoperti dalla Finanza incassavano le indennità di disoccupazione della cassa integrazione. Denunciati anche loro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento